Cosa facciamo

Associazione / Cosa facciamo

Contribuiamo a ridurre il divario economico, sociale e territoriale tra le diverse aree del Paese attraverso espe di remotizzazione del lavoro.

I tre assi d'azione

Advocacy

Attraverso un dialogo costante con la nostra community sviluppiamo proposte di politiche pubbliche per portare cambiamento all'interno delle Istituzioni per l’implementazione di modelli di lavoro veramente agile.

Osservatorio

Qual è il futuro del South working e del lavoro agile? Come cambieranno i modelli lavorativi? Cerchiamo di dare risposta a queste e ad altre domande, studiando e confrontandoci con esperti, accademici e professionisti del settore con un approccio multidisciplinare.

Creazione di reti

Incentiviamo la creazione di network e progettualità a livello locale, regionale, nazionale e internazionale con l’obiettivo di facilitare i processi che mirano alla riduzione del divario economico, sociale e territoriale.

Il nostro metodo

Crediamo nella necessità di diffondere la cultura del lavoro agile ponendo al centro del nostro metodo i valori della sostenibilità, della decentralizzazione, della flessibilità, del dialogo orizzontale e coinvolgendo dal basso gli attori interessati allo sviluppo sostenibile.

Sostenibilità

In armonia con i principi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, vediamo la creazione di una cultura del lavoro agile come parte integrante del necessario processo di transizione verso una società e un mondo del lavoro più sostenibile.

Decentralizzazione

I processi che creiamo sono basati su principi di decentralizzazione: promuoviamo lo spostamento del potere decisionale da un’unica autorità a una collettività di soggetti.

Flessibilità

Ogni territorio ha le sue specificità: ne riconosciamo il valore e lavoriamo per creare delle partnership sulla base dei bisogni espressi dai territori in maniera flessibile, identificando gli stessi attori attraverso il dialogo e l’ascolto delle comunità locali e dei soggetti di interesse strategico.

Dialogo orizzontale

Promuoviamo un dialogo paritario tra i soggetti appartenenti alla nostra rete a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Approccio bottom-up

Rispecchiando valori condivisi, i progetti locali si basano su un’attivazione dal basso che permette a tutti i soggetti interessati di partecipare al dibattito e ai processi decisionali, modellando obiettivi e strategie.